Anna

La signora Anna aveva un negozio in centro. Qualche anno fa. Un negozio di bambini. Anna è una donna ottantenne, alla moda. Capelli biondi fatti dal parrucchiere. Anche se preferisce pettinarseli da sola. Rossetto rosa, unghie rosa, camicia rosa. Le ho chiesto se aveva anche l’ombretto rosa. Mi ha risposto che non riesce a metterselo, perché non ci vede. Anna non ha paura del domani. Ama passeggiare per la città: sorseggiare un caffè al bar ogni mattina, andare dall’estetista, parlare con chiunque sia educato. Gentile con lei. Anna sorride anche nei giorni bui e prende con filosofia la morte di un suo caro. Dice: “Siamo nati per morire”. Anna l’ho conosciuta qualche giorno fa. Questa mattina le ho offerto un caffè, perché ho rivisto in lei mia nonna. Una persona sorridente e aspirante velina. La signora Anna aveva un negozio in centro. Ora è in pensione. Tutti continuano a salutarla e a portarle rispetto. La luce delle persone oneste continua a brillare anche quando non sei più sulla cresta dell’onda. Buon Martedì.

Annunci

Informazioni su lepillolediemanuelemorel

Ogni giorno ci accade qualcosa di nuovo. Le mie sono delle pillole che possono far riflettere oppure no. Sono sensazioni che provo e le scrivo...
Questa voce è stata pubblicata in PILLOLE QUOTIDIANE. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...