Panorama

Una moto bianca poggiata. Così. Padroni non s’intravedono. Attaccata a una ringhiera verde. Quasi arrugginita. Il panorama non parla. Forse, sul suo piccolo pianeta, il Piccolo Principe starà gridando: “Che meraviglia!” Ma, i semplici mortali non si accorgono che davanti ai loro occhi ci sono montagne definite, luci di case, rumori di sirene e macchine anonime. I semplici uomini non si accorgono di come sia bello osservare da una panchina tutto questo. Tutto questo. Fate una cosa. Per un pomeriggio. Lasciate i figli da qualcuno. Per un’ora. E uscite di casa, con il vostro compagno, amico, amante. Sedetevi su una panchina verde o muretto ed osservate il vostro panorama. In silenzio. Senza parlare. Stringetevi le mani e annusate i profumi. I rumori. Gli odori. Non baciatevi (lo farete a casa). Accarezzate la persona che vi e’ accanto. E tutto si fermerà. I pensieri, le preoccupazioni. Ritornerete a casa rigenerati. Avrete fatto qualcosa con il vostro compagno, senza la fretta del sexo e l’ansia delle conversazioni. Ritornerete a casa, con il vostro motorino bianco, di seconda mano. Stretti come due adolescenti di liceo, che non vanno a scuola. E che attendono quel giorno da mesi.

Annunci

Informazioni su lepillolediemanuelemorel

Ogni giorno ci accade qualcosa di nuovo. Le mie sono delle pillole che possono far riflettere oppure no. Sono sensazioni che provo e le scrivo...
Questa voce è stata pubblicata in PILLOLE QUOTIDIANE. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...